TRIATHLON: IL DOPPIO TRAINING PERCHE' SVOLGERLO

RunningZen26/03/18triathlon

 

PREMESSA

La preparazione in sé è uno stress per il nostro organismo, allenarsi significa mettere sotto stress il nostro organismo se tutto ciò non accade e viviamo sempre nella nostra “zona di confort” difficilmente otteniamo dei risultati, sia dal punto di vista di Benessere e sia che prestativo. Come dice Seyle “ lo stress fa parte di noi e non possiamo evitarlo, possiamo solo capire come gestirlo e affrontarlo al meglio, evitando di soccombere “! Possiamo sicuramente affermare che una strategia allenante che possiamo inserire nella nostra preparazione atletica è quella della “doppia seduta di training”, ma vediamo come impostarla al meglio, perché inserirla nel nostro training, quando programmarla per evitare sovraccarichi funzionali e stress eccessivi.

C’è da fare una distinzione in merito alla “doppia seduta di Training “ dove si cerca di allenarsi in due momenti differenti della stessa giornata oppure in giorni successivi con poche ore di riposo, invece del “Combinato” utilizzato mezzo di allenamento dal triatleta per migliorare gli aspetti specifici della gara, ove si alternando in successione, senza soluzione di continuità , le diverse discipline Nuoto/Ciclismo , Ciclismo/Corsa, Nuoto/Corsa ! 

Come abbiamo già accennato l’allenamento è uno stress per il nostro organismo, dove ogni stimolo allenante conduce il nostro organismo a percepire prima uno stress fisico (ed psicologico), poi ad adattarsi a questo stimolo , e infine a migliorare la propria condizione fisica. Per molti atleti, soprattutto atleti Pro, inseriscono nel loro piano di allenamento quasi sempre la doppia seduta di allenamento giornaliera, per molti AgeGroup a volte è difficile farlo, per ovvi problemi di tempo a disposizione e anche per la gestione del carico allenante in se che potrebbe risultare eccessivo se svolto con frequenza e regolarità. Però in alcuni casi, come capita a diversi miei atleti, per ovvie disponibilità di tempo ridotte nella singola giornata, preferiscono suddividere la seduta di allenamento , in due “mini sedute” da svolgere o nello stesso giorno o in giorni differenti distanziate da poche ore di riposo!

COME IMPOSTARE LE DOPPIE SEDUTE  

Il doppio allenamento il più delle volte può essere programmato uno al mattino e uno alla sera, in questo caso questa organizzazione è messa in atto, sia per comodità organizzative del proprio lavoro e sia per un discorso di rigenerazione energetica e mentale gestendo entrambe le sedute al meglio.  In questo periodo dell’anno diciamo che è più comodo riuscire a gestire due sedute di allenamento, considerando che le giornate iniziano ad allungarsi , quindi è più semplice svolgere una seduta di corsa la mattina prima di andare a lavoro, e una seduta di Nuoto la sera a termine della giornata lavorativa. Le varianti e possibilità possono essere tante, possiamo allenarci la mattina presto e a pausa pranzo per chi non piace allenarsi di sera, oppure possiamo allenarci a pranzo e la sera per chi ha difficoltà a svegliarsi presto o ha un lavoro che non gli permette di avere a prima mattina molto tempo a disposizione.

PERCHE’ IMPOSTARE LA DOPPIA SEDUTA 

Come già accennato possiamo farlo per diverse ragioni, per suddividere una seduta che potrebbe sembrare troppo lunga se svolta in un'unica soluzione; per aumentare il “carico allenante “ (quantità) durante determinati periodi di preparazione; per aumentare la “qualità allenante” se si divide la seduta a volte si riesce a gestire intensità più elevate rispetto alla singola seduta di allenamento; possiamo utilizzarla per migliorare il consumo calorico e migliorare la capacità lipolitica se tra una seduta e l’altra apportiamo poche calorie nei pasti che intercorrono tra una seduta e l’altra. Possiamo impostare sia sedute della stessa disciplina e sia sedute di diverse discipline, nel caso in cui svolgiamo stessa seduta nell’arco della stessa giornata , possiamo alternare una seduta di qualità e una seduta aerobica di adattamento giusto per aumentare la quantità del carico allenante.

EVITARE ERRORI NELLA PROGRAMMAZIONE

Nel momento in cui decidiamo di impostare due sedute di allenamento nello stesso giorno è da tener presente diversi fattori per evitare di sovraccaricare l’organismo e non ottenere i benefici sperati , quindi è opportuno che :

  • Definiamo l’obiettivo delle sedute principali e secondari : non possiamo organizzare nella stessa giornata due sedute di allenamento di qualità, sia che decidiamo di svolgere la stessa disciplina (esempio Corsa al mattino e Corsa la sera ) e sia che svolgiamo due sedute di due differenti discipline ( esempio Corsa al mattino e Nuoto la sera ); quindi dobbiamo fare in modo che una seduta sia principale dove si va a lavorare sulla qualità di quella disciplina e una seduta secondaria dove si lavora in condizioni aerobiche di supporto !
  • Andiamo per gradi , quindi progressività del carico:  se non abbiamo l’abitudine di inserire due sedute di allenamento nella stessa giornata, sia essere differenti e sia esse sulla stessa disciplina, è fondamentale aumentare con gradualità il carico allenante, eventualmente cercare di abbreviare il tempo di esecuzione delle sedute concentrandosi su aspetti tecnici e condizionali utili al miglioramento della performance. Quindi aumentiamo la durata dell’allenamento della singola seduta con parsimonia, e appena notiamo che il nostro organismo si è adattato a quelli stimoli allenanti, allora possiamo decidere di aumentare la durata e il carico allenante per la singola disciplina.
  • Modifichiamo impostazione delle doppie sedute: non fossilizziamoci sulla stessa organizzazione e proposte delle doppie sedute di allenamento, nel senso che una settimana impostiamo delle giornate in cui la mattina andiamo a svolgere un allenamento di qualità sulla corsa e aerobico per il nuoto, l’altra settimana variamo, sia la proposta e sia la successione, potremmo inserire il nuoto la mattina e la corsa la sera. Oppure come detto concentrarci sulla stessa disciplina, il più delle volte è organizzato per la Bike (per ovvie problematiche di tempo a disposizione in un'unica soluzione ) e per la Corsa per dare uno stimolo allenante efficace , suddividendo esempio sedute di Lungo Lento in due sedute frazionate nell’arco della stessa giornata.
  • Qualità meglio la mattina, e aerobico la sera: il più delle volte molti atleti o comunque l’essere umano in sé, preferisce sfruttare le proprie energie nell’arco della prima parte della giornata (Non a caso anche l’alimentazione di norma è più abbondante dalla colazione al pranzo ) e man mano che si avvicina la sera ridimensionare gli sforzi fisici e mentali. Quest’approccio organizzativo può essere utile, sia per sfruttare al meglio le energie negli allenamenti di qualità della mattina, e sia perché se svolgiamo allenamenti di qualità in serata difficilmente si riesce a prendere sonno , con l’aspetto negativo che durante la notte non riusciamo a rigenerare il nostro organismo accusando stanchezza nei giorni successivi al doppio allenamento!

ALCUNI ESEMPI DI PROGRAMMAZIONE DOPPIA SEDUTA

Mattina

Pausa Pranzo o Cena

Corsa Interval Training

Nuoto Tecnica

Nuoto Interval Training

Rulli/Bike Fondo Aerobico

Rulli/Bike Interval Training

Corsa Fondo Aerobico

Corsa Ripetute Salite

Corsa Fondo Aerobico

Bike Ripetute Salite

Bike/Rulli   Fondo Aerobico

Nuoto Ritmi Gara

Nuoto Fondo Aerobico

Le combinazioni possono essere moltissime dipende dalla vostra fantasia nella programmazione dell’allenamento, importante come già menzionato è seguire dei criteri metodologici sensati per evitare sovraccarichi funzionali. Quindi fate attenzione a :

  • aumentare con calma il volume
  • variare il più possibile l’organizzazione delle doppie sedute
  • evitate doppie sedute di qualità nella stessa giornata di allenamento
  • non inserire doppie sedute in due giorni di seguito soprattutto se non siete abituati
  • se iniziate ad accusare stanchezza con conseguenti problemi fisici date il tempo di rigenerarvi

Come sempre concludiamo dicendo di provare su voi stessi una adeguata programmazione dell’allenamento che sia mirata alla vostra condizione fisica attuale, e affidatevi sempre a gente professionale che possa seguirvi in questo cammino sportivo che vi permetterà di raggiungere uno stato di salute ottimale e migliorare le vostre performance !

Buon Triathlon  a tutti!

 





torna indietro

"NOTHING IS IMPOSSIBLE"

RunninZen vuole essere promotore del concetto “ Puoi se Vuoi” , Grazie a uno staff di professionisti ti metteremo nelle condizioni di raggiungere qualsiasi obiettivo che desideri di salute, benessere e prestazione!

Qualsiasi cosa hai voglia di fare , falla adesso, noi saremo con te!

LEGGI TUTTO

Rimani in contatto!

ULTIME NOTIZIE

Running Zen © Copyright 2016, All Rights ReservedDesign and development by: Studi Web S.r.l.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni